Dettaglio edizione

A lungo siamo stati abituati a pensare che ciò che esiste sia qualcosa, una cosa reale che abita lo spazio fisico e che si contrappone a ciò che è irreale. Tuttavia, altrettanto a lungo la filosofia ha sfidato questa convinzione, immaginando dimensioni più vere della realtà fisica, indagando forme di esistenza che non rientrano in un semplice catalogo di oggetti: verso l’interno, come il sogno e la coscienza; verso l’esterno, come il trascendente e il divino; ma anche tra le pieghe del reale stesso, tramite le nozioni di immagine e di atmosfera. Oggi le tecnologie digitali sfumano sempre più la differenza tra reale e immaginario, facendo implodere la distinzione tra “cosa” e “immagine”. L’obiettivo dell’edizione 2024 della Summer School sarà indagare le varie modalità di esistenza che sfidano il semplice riferimento a una “cosa”, proponendo un confronto interdisciplinare tra filosofia, scienza e arti.

Martedì

17/09

Cuneo ore 15:00

Keynote speakers


Relatori:


Giovanni Covone (Università Federico II di Napoli)


Céline Flécheux ()


Gianluca Garelli (Università di Firenze)


Luca Lo Sapio (Università di Torino)


Piergiorgio Odifreddi (Università di Torino)


Raffaello Palumbo Mosca (Università di Torino)


Andrea Piva (Scrittore)


Francesco Parisi (Università di Messina)


Carola Barbero (Università di Torino)


Felice Cimatti (Università della Calabria)


Emanuele Dattilo (Centro Warburg)